lunedì 18 luglio 2016

Romantico Raf



 Ti guardo per l' ultima volta mentre vado via
Ti ascolto respirare non scatto la fotografia
Non porterò nessuna traccia dentro me
niente che dovrò rimuovere.
Se hai giocato è uguale anche se adesso fa male
Se hai amato era amore, non è mai un errore
Era bello sentirti e tenerti vicino
Anche solo per lo spazio di un mattino.
Ti guardo per l' ultima volta mentre vai via
Ti vedo camminare, è come per magia
non sarai pensieri, non sarai realtà
Sai che bello, sai che felicità...
Se hai sbagliato è uguale anche se adesso fa male
Se hai amato era amore e non è mai un errore
Era bello guardarti e tenerti per mano
O anche solo immaginarti da lontano
E se hai mentito è uguale ora lasciami andare
Ma se hai amato era amore e non è mai un errore
Era bello sentirti, rimanerti vicino
Anche solo per lo spazio di un mattino
Entrerò nei tuoi pensieri di una notte che non dormi
e sentirai freddo dentro
Entrerò dentro ad un sogno, quando è già mattino
e per quel giorno tu mi porterai con te
Se hai giocato è uguale anche se ancora fa male
Ma se hai amato era amore e non è mai un errore
Era bello sentirti e tenerti vicino
Anche solo nella luce del mattino
E se hai mentito è uguale ma ora lasciami andare
Se hai amato l' amore non sarà mai l' errore
E' stato bello seguirti, rimanerti vicino
anche solo per lo spazio di un mattino.

giovedì 14 luglio 2016

L'impero della musica di A.Marwell

Prima fu il mondo come un grande cembalo
Che venti dissonanti suonavano alla natura infante.
Tutta la musica un suono solitario
Rivolto a rocce vuote e fonti mormoranti.


Giubal fu il primo ad accordare le note discordi,
Giubal per primo intonò il giubileo della musica:
Richiamò gli echi dalla cupa cella, e costruì
Quella città dell'Organo in cui risiedono.

In quel luogo gradevole ognuno si cercò un consorte
E i vergini Soprano sposarono i Bassi virili.
Da cui una stirpe di note nuove
Si raccolse in colonie armoniose.

Alcune andarono al liuto ed altre alla viola,
Altre scelsero invece l'eloquente cornetta,
Queste provando i fiati, le altre le corde,
Per cantare i trionfi degli uomoni o gli inni del cielo.


Allora la musica, mosaico dell'aria,
Mise insieme con tutte un solenne rumore:
E conquistò l'impero dell'orecchio,
Che fra la Terra e la Sfera comprende ogni cosa.

O suoni vittoriosi! Rendete qui omaggio
A un Trionfatore di voi più cortese,
Che sebbene rifugga la Musica della sua lode
Leverebbe con voi gli Alleluia del cielo.

 tratto da
"Poeti metafisici inglesi"
a cura di R.Sanesi

mercoledì 13 luglio 2016

Beast of burden

I'll never be your beast of burden
My back is broad but it's a hurting
All I want is for you to make love to me
I'll never be your beast of burden
I've walked for miles my feet are hurting
All I want is for you to make love to me
Am I hard enough
Am I rough enough
Am I rich enough
I'm not too blind to see
I'll never be your beast of burden
So let's go home and draw the curtains
Music on the radio
Come on baby make sweet love to me
Am I hard enough
Am I rough enough
Am I rich enough
I'm not too blind to see
Oh little sister
Pretty, pretty, pretty, pretty, girl
Pretty, pretty
Such a pretty, pretty, pretty girl
Come on baby please, please, please
I'll tell you you can put me out on the street
Put me out with no shoes on my feet
But, put me out, put me out
Put me…

mercoledì 6 luglio 2016

TED-Ed July challenge: first week

Want to keep your brain fit this summer and learn 31 new ideas in the month of July? Do both by signing up below to take the second annual TED-Ed July Challenge! Beginning on July 1, once a day for 31 days, you’ll receive a TED-Ed Lesson. Watch the video and answer the questions. That’s it! You can do the lesson on the same day you get it, or you can wait and do a few at the same time just so long as all 31 lessons are done in July. However you choose to do it, we’re cheering you on!
http://blog.ed.ted.com/2016/06/22/take-the-ted-ed-july-challenge-2/
DAY 1


DAY 2


DAY 3


DAY 4


DAY 5


DAY 6